Autore: cristofori

Transumanza verso il Nilo – Il Sole 24 ORE – Rai News

Sorgente: Sterco per scaldarsi, urina per lavarsi: il lungo viaggio dei pastori del Sud Sudan verso il Nilo – rainews

Sorgente: Sud Sudan, la grande transumanza verso il Nilo – Il Sole 24 ORE

Riflessione: Come qualche tempo fa qui in Italia ma con altri disagi, in questi due articoli di Il Sole 24 Ore e RaiNews un’idea del sacrificio che affrontano dei giovani in Sudan. Immagini meravigliose e affascinanti ma al tempo stesso, calandosi nella situazione, da far venire i brividi. La sopravvivenza oggi per moltissimi è ancora dura.

«Io, oncologo di Napoli, curerò il mio cancro a Milano»

Antonio Marfella, presidente dei Medici per l’Ambiente: «Ho colleghi bravissimi, ma si fanno pochi interventi con il robot. Se emigro è per colpa della disorganizzazione della nostra sanità»

Sorgente: Corrieredelmezzogiorno «Io, oncologo al Pascale di Napoli, curerò il mio cancro a Milano»

Riflessione: Premesso che ognuno ha diritto di curarsi dove e come meglio crede, rimane lo sgomento di come dovrebbero reagire quei cento pazienti a cui l’ongologo fà riferimento e si mettono nelle mani dei suoi stimati colleghi.

I titani della tecnologia devono smettere di fingere che l’AI non distrugga posti di lavoro – MilanoFinanza.it

Secondo Kai-Fu Lee, fondatore e capo di Sinovation Ventures e guru dell’Artificial Intelligence, la verità è che nessuno è pronto ad affrontare i massicci sconvolgimenti sociali in corso

Riflessione: Forse per alcuni il problema non sarà la riforma Fornero o l’aumento dell’età pensionabile per l’aspettativa di vita. Chi aiuterà alla fine veramente lo sviluppo tecnologico?!

Guerra al glifosato

L’Europa ne permette l’uso per i prossimi cinque anni, ma ambientalisti e cittadini temono gli effetti nocivi. Tra regolamenti e sanzioni la battaglia degli agricoltori.

Sorgente: LaStampa  Guerra al glifosato Pesticidi negli alimenti

Riflessione:

E’ evidente che tutto ciò che ingeriamo produce nel nostro organismo una reazione, dalla semplice soddisfazione del “palato” o a benefici per un malessere. Al contrario non si può negare che alcune sostanze che in qualsiasi modo vengano a contatto col nostro corpo possa produrre effetti “collaterali” spiacevoli o ben oltre. I numeri sembrano dire che la ricerca e la tecnologia ha portato l’uomo a un maggior benessere generale, ma è dove noi poniamo quel limite che rende tutto “accettabile e condiviso”.

Cosa succederebbe se internet per un giorno smettesse di funzionare?

L’ipotesi non è così irrealistica. Un attacco hacker, una tempesta solare o un danneggiamento accidentale dei cavi sottomarini potrebbero davvero provocare un black out, anche di 24 ore (o più). Cosa succederebbe in quel caso?

In quest’articolo di Focus dove s’ipotizzano i pochi disagi cui si andrebbe incontro se fossimo privati per un giorno di internet, fa anche trapelare a mio avviso che per periodi poco maggiori, in un mondo sempre più connesso e social, i disagi potrebbero essere esponenziali. Da leggere!

Glutine si, glutine no

Le diete senza glutine sono di gran moda, ma sono anche pericolose per chi non ne ha davvero bisogno. Ma che cos’è il glutine? Esiste davvero l’intolleranza al glutine? E la celiachia, perché è diversa e più pericolosa? Questo speciale di Focus cerca di fare chiarezza.

Questo articolo pubblicato su Focus ci ricorda che come sempre non dobbiamo estremizzare le nostre azioni quotidiane. La ricerca dell’equilibrio è opportuno in ogni decisione, soprattutto quando può coinvolgere la nostra salute o quella di altre persone.